set 132011
 
geomag3

La Scienza Convenzionale , prevede la materia come costituita da molecole , atomi , costituiti a loro volta da protoni, neutroni ed elettroni che orbitano intorno come satelliti intorno ad un pianeta.

Atomo (Scienza Convenzionale)

Tratto da Wikipedia :

Dal greco ἄτομος - àtomos -, indivisibile, unione di ἄ - a – [alfa privativo] +τομή - tomé – [divisione], così chiamato perché inizialmente considerato l’unità più piccola ed indivisibile della materia, risalente alla dottrina dei filosofi greci Leucippo,Democrito ed Epicuro, detta teoria dell’atomismo)

Solo inizio del XIX secolo (più precisamente nel 1808)John Dalton rielaborò e ripropose la teoria di Democrito fondando la teoria atomica moderna, con la quale diede una spiegazione ai fenomeni chimici, affermando che le sostanze sono formate dai loro componenti secondo rapporti ben precisi fra numeri interi (legge delle proporzioni multiple), ipotizzando quindi che la materia fosse costituita da atomi. Nel corso dei suoi studi, Dalton si avvalse delle conoscenze chimiche che possedeva (la legge della conservazione della massa, formulata da Antoine Lavoisier, e la legge delle proporzioni definite, formulata da Joseph Louis Proust) e formulò la sua teoria atomica, che espose nel libro A New System of Chemical Philosophy (pubblicato nel 1808). La teoria atomica di Dalton si fondava su cinque punti:

  • la materia è formata da piccolissime particelle elementari chiamate atomi, che sono indivisibili e indistruttibili;
  • gli atomi di uno stesso elemento sono tutti uguali tra loro;
  • gli atomi di elementi diversi si combinano tra loro (attraverso reazioni chimiche) in rapporti di numeri interi e generalmente piccoli, dando così origine a composti;
  • gli atomi non possono essere né creati né distrutti;
  • gli atomi di un elemento non possono essere convertiti in atomi di altri elementi.

In definitiva questa è la definizione di atomo per Dalton: “Un atomo è la più piccola parte di un elemento che mantiene le caratteristiche fisiche di quell’elemento”.

Con la scoperta della radioattività naturale, si intuì successivamente che gli atomi non erano particelle indivisibili, bensì erano oggetti composti da parti più piccole ed alla luce delle ultime ricerche, sfruttando sofisticate e potenti apparecchiature elettroniche, è stato possibile determinare in modo più completo anche la struttura del nucleo. In particolare si è scoperto che i protoni e i neutroni sono a loro volta formati da particelle più piccole: i quark.

Secondo il Modello Standard la materia è costituita da particelle dette fermioni che interagiscono fra loro grazie alle interazioni fondamentali mediate da altre particelle elementari dette bosoni.

 

Gli scienziati del Cern di Ginevra hanno trascorso molto tempo e speso molte energie a caccia dell’ormai famosa “particella di Dio”, o Bosone di Higgs, che secondo le loro ipotesi avrebbe giocato un ruolo vitale nella creazione dell’universo. Oggi, si trovano a dover considerare l’ipotesi che la particella su cui per tanto tempo hanno lavorato non esista.
Insomma un bel modo di complicarsi la vita, andare a caccia di fantasmi!

…e secondo la Scienza di Confine che cos’è la materia?

Atomo magneticoBisogna fare qualche passo indietro, tornare nel 1940 dove c’era qualcuno che s’è cimentato nell’impresa tramite un microscopio lenticolare di sua invenzione (ottenendo ingrandimento dell’ordine di oltre 1 miliardo e mezzo) , Pier Luigi Ighina ha fotografato quella che per lui è la “particella di Dio” , l’Atomo Magnetico (Monopolo Magnetico).
Secondo Pier Luigi Ighina, come scriverà nel suo libro L’ Atomo Magnetico (Pag.19) : “A questo punto constatai che in tutte le materie e specialmente nell’aria, vi erano moltissimi di tali atomi e non vi erano atomi della materia che non avessero, attorno a sé, vari di questi atomi (magnetici)”
Scrive Edward Leedskalnin il creatore di Coral Castle nel suo opuscolo “A D V E R T I S E M E N T” nel 1946 : “Non ho mai visto un atomo, ma penso che i disegni dell’ atomo sono sbagliati . (…) Penso che tutto ciò che la natura ha bisogno di tre cose, il Nord e il Sud come poli magnetici individuali (monopoli magnetici) e le particelle neutre. Ogni tipo di queste tre cose possono agire in modo diverso con velocità differenti e diverse combinazioni, e in modo che possano ottenere risultati diversi.”

In soldoni abbiamo le particelle neutre (che comunque sono formate da monopoli magnetici che si sono uniti tra di loro , un monopolo positivo s’è saldato con un monopolo negativo solidificandosi, creando la materia con un proprio campo magnetico interno che stabilisce le caratteristiche della materia stessa) mosse e tenute insieme dai monopoli magnetici , se prendiamo come esempio il gioco GeoMag possiamo farcene un’idea (chiaramente al posto dei magneti permanenti del gioco, dobbiamo propriamente immaginare i monopoli magnetici).

Dobbiamo considerare in oltre che madre natura ha bisogno di costruire tutto quello di cui ha bisogno ai fini della crescita della vita stessa (qualunque tipo di vita dai virus ai vegetali fino ad arrivare all’uomo). Ed ha bisogno che questi “mattoni” d’energia siano disponibili istantaneamente, nelle quantità necessarie , ed in qualunque luogo si ci trovi sul pianeta (dalle profondità degli oceani , nelle grotte , sulla superficie della terra dappertutto insomma) ed è per questo che sul nostro pianeta non c’è un cm3 senza vita , proprio perché non c’è un cm3 senza energia!

Ne siamo immersi, come si trattasse di un fluido costantemente continuamente istante per istante (vedi la “Legge del Ritmo” di Pier Luigi Ighina) !

L’energia all’interno della materia muta e trasmuta da magnetica in elettrica.

Ora se immaginiamo per un’istante di togliere dalla struttura della materia i monopoli magnetici che mantengono insieme le particelle neutre , cosa otteniamo ?

Abbiamo lo scioglimento della materia (qualunque tipo di materia) come spiega Pier Luigi Ighina in questo Video :

 

Testo :

Presentatore : Bene! il Signor Ighina uno degli ultimi collaboratori di Marconi oggi ottantasettenne mi ha dato prima di cominciare un documento dove dice “Una grande scoperta per produrre la pace, la neutralizzazione di una arma bellica molto pericolosa (n.d.r. la bomba “H” a fusione termonucleare)” ; Allora il Centro Internazionale di Studi Magnetici…che è il suo centro vero ?

Pier Luigi Ighina : Si !

Presentatore : Avrebbe…Sarebbe riuscito a produrre l’antidoto per quest’arma bellica bloccando la trasformazione della materia in energie sub-magnetiche riflettendo la stessa trasformazione alla materia che la produce disintegrandola… Che cos’è … che ha fatto ?

Pier Luigi Ighina : eh! non ho fatto altro che quest’arma bellica toglie completamente la colla magnetica , levando la colla magnetica tutte le materie si sciolgono!

Presentatore : ma che è la colla magnetica ?

Pier Luigi Ighina : La colla magnetica è la composizione della materia stessa , perché l’energia solare e l’energia terrestre messe insieme unendosi producono la materia.

Presentatore : ma è sicuro di quello che dice ?

Pier Luigi Ighina : Certamente che sono sicuro ! Vede infatti è molto importante del caso capitato quest’anno nella formula uno a Imola (sto parlando della disgrazia n.d.r. l’incidente accaduto ad Ayrton Senna nel 1994) tutto questo è accaduto solo ed esclusivamente perché non erano a conoscenza della forza di gravità ! La forza di gravità è una cosa molto importante !

Presentatore : ma è sicuro ?

Pier Luigi Ighina : Sicuro ! se vuole io lo posso anche spiegare…

Presentatore : No…No a questo non mi azzardo ! Ma siamo sicuri ! ecco qui !

Pier Luigi Ighina : Sicurissimo ! perché lei deve pensare che la forza di gravità , facendo andare le macchine a sinistra prendono energia terrestre e salta fuori la macchina. Se invece si fa girare a destra che è quella solare rimane sempre appiccicata in terra e può andare anche a 1.000 kmh non succede nulla !

Presentatore : non c’ha pensato mai nessuno ? Con tutti gli incidenti accaduti ?

Pier Luigi Ighina : Perché non hanno ancora conosciuto cos’è la forza magnetica , non hanno conosciuto cos’è la forza di gravità !

Presentatore : Ma come non sanno cos’è la forza di gravità ??

Pier Luigi Ighina : eh! la forza di gravità … nessuno la sa ! altrimenti l’avrebbero fatto !

***

E qui introduciamo un’ulteriore concetto : la Gravità ha influenza sulla materia proprio perché la natura della materia è magnetica !

Ne deriva che anche la Gravità è un fenomeno di natura magnetica (infatti non potrebbe essere differentemente).

Per approfondire questo concetto, prego fare riferimento alla “Legge del Ritmo” di Pier Luigi Ighina che è la teoria base di tutti i suoi esperimenti e dispositivi.

L’inesplicabile effetto Hutchison perturba lo stato della materia e della gravità :

Insomma la materia è energia mono-magnetica solidificata. Di questo erano a conoscenza le civiltà antidiluviane che modellavano la materia con l’energia dei monopoli magnetici riuscendo a tagliare e a trasportare immensi blocchi di pietra come quelli di Baalbek (Libano) , ad erigere imponenti mura poligonali come quelle di Sacsayhuamàn (Perù) ed a realizzare anche complesse opere di precisione in durissima Diorite come quelle presenti a Puma Punku (Bolivia) , tagli d’una precisione millimetrica , impossibili da realizzare perfino con i mezzi forniti dalla nostra attuale tecnologia.

Aggiornamento :

Secondo quelli che sono gli scritti di Edward Leedskalnin , il suo supporto per il moto perpetuo (PMH) , meglio noto come il magnete di Leedskalnin può essere considerato come un’atomo completo di materia :

Perpetual Motion Holder

Il Supporto per il moto perpetuo (PMH).
La barra di ferro (quella in basso) che chiude il magnete di leedskalnin (PMH), può essere considerato come l’atomo neutro (unione di 1 monopolo positivo & 1 monopolo negativo , s’è solidificato creando la materia ma comunque è formata da monopoli e li subisce – la cellula di materia di Pier luigi ighina)
In un avvolgimento scorrono monopoli positivi (N) , mentre nell’altro scorrono monopoli negativi (S) tenendo ben attratta (colla magnetica) la barra metallica (atomo neutro che caratterizza la materia stessa).
Succede che comunque gli avvolgimenti intercettano le correnti mono-magnetiche gravitazionali (ascendenti e discendenti) diventando sempre più forti! (la materia non solo subisce la Gravità , ma si nutre anche di essa).
Con queste considerazioni si può stabilire che per formare un singolo atomo di materia (a questo punto il più elementare , quello d’idrogeno (H)) sono necessari in totale 4 monopoli magnetici , 2 positivi solari (polarità del N) e 2 negativi terrestri (polarità del S).
(1 positivo solare (+) si unirà ad 1 negativo terrestre (-) formando l’atomo di materia neutra , mentre gli altri 2 monopoli positivo (+) e negativo (-) lo attrarranno mantenendolo stabile e disponibile per i legami chimici conosciuti).

Vedere anche :

La Materia (Energia solidificata)

In quest’articolo viene presentato tutto ciò che riguarda la Materia. E’ possibile accedere ai collegamenti attivi (link) con un click sul testo in evidenza. Che cos’è la Materia link : http://www.fortunadrago.it/?p=2078   Pier Luigi Ighina foto dell’Atomo Magnetico (ovvero singola particella magnetica = Monopolo Magnetico) del 1940 effettuata con Microscopio Lenticolare di sua invenzione.  Animazione di un [...]

Posted in Magnetismo, Materia | Tagged , , | Leave a comment

Use Facebook to Comment on this Post

  2 Responses to “Che cos’è la materia ? per la Scienza…”

  1. salve vorrei sapere se il centro internazionale studi magnetici fondato da ighina è ancora attivo?

  2. Ciao Luca , il CISM è stato completamente smantellato (da Ighina stesso) nel luglio 2003