Evento Radiale

 

L’evento Radiale o meglio l’evento elettro radiante scoperto da Nikola Tesla ha le seguenti caratteristiche :

• L’Evento Elettro-Radiante è prodotto quando una corrente continua ad alto voltaggio è scaricata attraverso uno spinterometro e interrotta improvvisamente prima che si possa verificare qualsiasi rovesciamento di corrente.

• Questo effetto è di gran lunga aumentato quando la sorgente di corrente
continua è un condensatore carico.
• L’Evento Elettro-Radiante abbandona i cavi e altri componenti del circuito
perpendicolarmente al flusso di corrente.

• L’Evento Elettro-Radiante produce un voltaggio spazialmente distribuito che può essere migliaia di volte più alto del voltaggio della scarica di scintille iniziale.

• Esso si propaga istantaneamente come un “raggio simile a luce”, longitudinale ed elettrostatico che si comporta in modo simile ad un gas incomprimibile sotto pressione.

• Gli effetti Elettro-Radianti sono caratterizzati esclusivamente dalla durata
dell’impulso e dalla caduta di voltaggio nello spinterometro.

• Gli effetti Elettro-Radianti penetrano tutti i materiali e creano “risposte elettroniche” in metalli come rame e argento. In questo caso “risposte elettroniche” significa che una carica elettrica si creerà sulle superfici del rame esposte alle emissioni Elettro-Radianti.

• Gli impulsi Elettro-Radianti più brevi di 100 microsecondi sono
completamente sicuri da usare e non provocheranno shock o danni.

• Gli impulsi Elettro-Radianti più brevi di 100 nanosecondi sono freddi e causano facilmente effetti luminosi nei globi in cui c’è il vuoto (vacuum globes).

E’ insomma un guadagno, un effetto elettrostatico di “super-caricamento” capace di danneggiare i circuiti stessi.

Video sull’evento Elettro Radiante replicato con il tubo di Edwin Vincent Gray

Continua :

Book Radiant Energy 1945

FB Comments

comments