Ighina Accumulatore Orgonico

 

Poltrona Magnetica

 

Accumulatore Orgonico d’Ighina detto anche “Apparato per l’elettrolisi Magnetica” o più comunemente : “Poltrona Magnetica” 

“E’ stata studiata e costruita per curare tutti i casi di malattia. Essa irradia atomi magnetici regolabili tramite pulsazioni variabili di luce, Poichè ormai è un fatto accertato che il corpo umano al pari di quello di ogni essere vivente possiede un campo magnetico particolare corrispondente alle funzioni organiche e cellulari, in caso di malattia, trauma o infezione questo campo subisce una alterazione.Perciò, il bombardamento magnetico effettuato sui malati che si siedono sulla poltrona, ristabilisce l’equilibrio ridonando la salute” (tratto dall’Allegato N.1 dell’ottobre 1969). 

A differenza dell’ Orgon Accumulator di W.Reich che preleva l’energia orgonica (monopoli positivi) in maniera naturale tramite strati alternati di lana d’acciaio e lana vetro, la poltrona magnetica è alimentata da Macchine per il campo magnetico rotativo positivo (per la cattura di monopoli positivi a rotazione destrosa) e per il campo magnetico negativo (per la cattura di monopoli negativi a rotazione sinistrosa). 

Il ritmo positivo viene catturato dalla ramificazione aerea, mentre quello a bassa frequenza della terra viene catturato dalla radice sottoterra . Vi sono in oltre le “lampade a luce magnetica” alimentate con corrente continua a campo magnetico potenziato (la corrente continua prima d’arrivare alle lampade, passa per dei solenoidi che creano un campo magnetico) l’illuminazione di queste lampade è comandata dal ritmo sole – terra o dal battito del cuore prelevato dall’utilizzatore . Come progetto è molto più complicato e funzionale dell’ Orgon Accumulator di Reich. 

Seguono i piani di costruzione di massima (Allegato n.70 del CISM) 

Ighina_allegato_070 – Apparato Per l'Elettrolisi Magnetica – Poltrona Magnetica by D.Domenico

1) Ramificazione Aerea.
2) Lampade a Luce Magnetica.
3) Filtri Magnetici.
4) Poltrona Magnetica (fabbricata interamente in alluminio , contiene un’intercapedine ripiena con all’interno di finissima polvere dello stesso metallo).
5) Campo magnetico roteante positivo.
6) Campo magnetico roteante negativo.
7) Radice Terra.

Macchina catturatrice dei monopoli positivi o negativi, detta anche : “Pulsatore Magnetico Rotante di Intensità Massima Voltaica”

Serve a catturare i monopoli d’energia positiva solare o se invertita , cattura i monopoli d’energia terrestre negativa.A Villa Marconi, Ighina riuscì per puro caso a scoprire sperimentalmente il monopolo magnetico. Dopo aver studiato a fondo il campo magnetico, generato da alcune elettrocalamite e dal quale non riusciva a concludere il suo progetto, Ighina, preso da uno strano nervosismo, mise tanta di quella corrente elettrica da determinare la bruciatura totale del congegno. La meraviglia fu tanta perché non avvenne nulla di tutto questo. Fu proprio Guglielmo Marconi a chiarire l’esperimento: era stato inventato il monopolo magnetico. Secondo la sua definizione, il monopolo magnetico non è altro che la divisione dell’atomo magnetico.

schema monopolo ighina marconi by D.Domenico

Segue relativa leggenda del progetto di massima

legenda monopolo ighina marconi by D.Domenico

Testo :

A) Ferro quadrato pieno a forma di “U” , lunghezza cm. 100 , spessore cm. 4.
B) B’) Bobine di filo di rame isolato con resistenza ohmica per 12 volt 50 A.C.C.
C) Tubo di ferro , diametro cm. 4 , lunghezza cm. 65.
D) Scatola isolante per le bobine.
E) Muro di mattoni e gesso.
F) F’) Asse di legno quercia americana (o polistirolo).
G) G’) Cuscinetti a sfera.
H) Motore elettrico C.A. 600 giri al minuto movimento destroso.
I) I’) Puleggia grande cm. 18 (diametro) , piccola cm. 5 (diametro).
L) Accumulatore 12 volt , 50 ampere , 11 batterie in serie totale 132 volt.
M) Anello di amianto lunghezza cm. 10.
N) Filo di rame nudo mm. 5 collegato con terminale bobina affrancato sull’amianto.
O) Collegamento flessibile di rame mm. 5 a forma di molla portatore del negativo della batteria tramite il collegamento di rame coperto (R).
P) Collegamento filo di rame coperto tra il (+) della batteria ed il cuscinetto.
Q) Elastico di gomma per dare flessibilità al collegamento (O).
R) Collegamento tra il flessibile ed il negativo della batteria.

L’elettrocalamita deve essere chiusa come in una scatola (le cui pareti sono a maglie metalliche molto strette come quelle delle zanzariere).
Per avere la produzione (cattura) dei monopoli magnetici positivi o negativi basta invertire i collegamenti del positivo e negativo della batteria.
La forte tensione di 132 volt dato dalle due bobine (che sopportano solo 24 volt) produrrà la fuoriuscita dell’energia solare o terrestre in una delle due bobine separando automaticamente le due polarità dell’elettrocalamita.

S) Filo di rame coperto collegato con tutta la rete interna di ferro (scatola) dell’elettrocalamita portatore all’esterno dell’energia dei due monopoli magnetici.

Non si tratta d’un comune generatore d’energia elettrica o magnetica, è capace di squilibrare l’energia vitale dell’utilizzatore procurando: eruzioni cutanee, mal di testa, immprovvisi sbalzi d’umore.

Inoltre i Monopoli Magnetici fanno la scomposizione della materia sulla materia stessa.

Pulsatore Magnetico Rotante di Intensità Massima Voltaica by D.Domenico

FB Comments

comments

FB Comments

comments

FB Comments

comments