Marco Todeschini

 

Tratto dal sito A.C.N.R.

Marco Todeschini (nella foto) nacque a Valsecca di Bergamo il 25 aprile 1899. Orfano della madre dalla nascita, venne mandato ancora bambino in collegio a Casalmaggiore, dove vi rimase fino all’età di 17 anni, anno in cui entrò nell’esercito come ufficiale del Genio e pilota aviatore. Si laureò in ingegneria meccanica ed elettronica al Politecnico di Torino.
Nella sua vita di studioso si specializzò e si diplomò in vari rami della fisica e della fisioneurologia ed insegnò come Professore Ordinario di meccanica razionale ed elettronica al biennio di Ingegneria Superiore STGM in Roma oltre ad essere stato docente di Termodinamica all’Istituto Tecnico Industriale Paleocapa di Stato in Bergamo.
Fu Colonnello pluridecorato del Servizio Studi ed Esperienze del Genio nella riserva.
Negli attrezzatissimi laboratori del Centro Studi suddetto, realizzò varie invenzioni e compì una classica serie di ricerche teoriche e sperimentali giungendo a scoprire le modalità con le quali si svolgono e sono collegati tra loro i fenomeni fisici, biologici e psichici, di cui determinò le precise relazioni matematiche reciproche e di assieme coordinandoli tutti in una scienza universale denominata appunto perciò “PsicoBioFisica”.
Questa ha avuto un’eco mondiale, perché supera la relatività di Einstein, la meccanica ondulatoria di Schrodinger, la quantistica di Heisemberg, la dualità complementare onda-corpuscolo di Bohr e la cibernetica di Wiener; teorie che ammettendo solo realtà materiali oggettive vengono ad escludere le realtà biologiche e spirituali soggettive che pur si manifestano, dominano e brillano per l’Universo intero.
Insomma, la fisica attuale contemplando solo fenomeni materiali oggettivi è del tutto unilaterale e non può assurgere a scienza unitaria del Creato, perchè questa deve comprendere tutte le discipline fondamentali che in verità si manifestano nel Cosmo.

Psicobiofisica

· una parte fisica che dimostra come tutti i fenomeni naturali si identificano in particolari movimenti di spazio fluido, retti da una sola equazione matematica;

· una parte biologica che dimostra come tali movimenti allorquando si infrangono contro i nostri organi di senso producono in questi delle correnti elettriche che vengono trasmesse dalle linee nervose al cervello suscitando nella psiche, ed esclusivamente in essa, le sensazioni di luce, elettricità, calore, suono, ecc. e svela la meravigliosa tecnologia elettronica di tutti gli organi del sistema nervoso;

· una parte psichica che dà le dimostrazioni scientifiche dell’esistenza dell’anima umana, del mondo spirituale e di Dio.

Teoria delle Apparenze

Le sue pubblicazioni principali sono:

· La teoria delle apparenze
· La Psicobiofisica
· Qual è la chiave dell’universo
· L’unificazione della materia e dei suoi campi di forze
· Esperimenti decisivi per la fisica moderna
· Scienza universale

Scomparve il 13 ottobre del 1988 e venne sepolto nella “sua“ Valsecca di Bergamo ove gli venne intitolata la piazza principale del paese e posto un monumento in suo onore.

Marco Todeschini al suo ultimo congresso nel 1987 con Luciano Muti Presidente dell’ANPSI filmato tratto dal Circolo di Psicobiofisica

Link : https://www.youtube.com/watch?v=POfEsc6RIm8

Continua :

Genegravimetro
Motore a Forza propulsiva centrifuga

Documenti di Marco Todeschini



Marco Todeschini – ScienzaUniversale Bis by D.Domenico

FB Comments

comments