Ighina Spiegato Vol. 3°

!Attenzione! alla fine di quest’articolo ci sono link che riguardano Ighina

Qui il link per visionare Ighina Spiegato Vol. 1° (da cliccare)
Qui il link per visionare Ighina Spiegato Vol. 2° (da cliccare)

La Colla Magnetica (Universale) di Pier luigi Ighina

ighina – colla magnetica – magnetic glue : https://www.youtube.com/watch?v=OMD9aRXIkKY

Modesto tentativo da parte del sottoscritto di spiegare quello che è l’incredibile genio di Pier Luigi Ighina.
Solo in italiano .
Questa è la 3° parte , forse ne seguiranno delle altre.

Buona Visione
 
Pier Luigi Ighina spiegato vol.3° : https://www.youtube.com/watch?v=YfcXOqXglfo
<

Testo – Text (require the translation with the translator at the top right)
Per ottenere ulteriori informazioni è possibile cliccare sul testo di colore blù (testo attivo)

00:00 TITOLO : Ighina Spiegato Vol. 3°
00:08 Pier Luigi Ighina : non possiamo sapere le cose se prima non le vediamo! Non si può dedurre una cosa senza conoscerla…
00:16 Bisogna prima conoscerla e poi dedurla.
00:20 Salve a Tutti…sono Domenico D. il Webmaster di Fortunadrago.it e questo è per quanto riguarda Ighina spiegato il volume numero 3.
00:34 Se avete visionato il volume numero 1 e il volume numero 2 , comunque qui appariranno sullo schermo i collegamenti da cliccare ai precedenti volumi già pubblicati.
00:51 Se avete visionato il volume numero 2
00:55 TITOLO : Cenni finali sui movimenti della Colla Magnetica
00:56 Per terminare il discorso sui movimenti della Colla Magnetica , di cui riferisce Ighina che i pianeti (masse planetarie) sono fermi
01:05 e la terra non rotea intorno al sole ma mantiene la sua posizione ferma , ma a roteare è soltanto l’energia.
01:13 Tra un po’ vedremo una serie di video del progetto S.e.c.c.h.i.
01:25 Ma ora ci facciamo aiutare da questa (bottiglia) dove per esempio ho colorato la parte scura che rappresenta la risposta del pianeta e quella chiara , dove viene subito ad aderire l’energia solare.
01:50 Infatti se noi consideriamo un corpo (un qualunque tipo di corpo)
02:00 e questo lo andiamo ad immergere in un liquido , questo corpo nell’atto dell’immersione verrà completamente avvolto dal liquido.
02:20 Infatti l’energia proveniente dal sole , immerge completamente i pianeti , si comporta come un liquido!
02:26 Soltanto c’è da considerare che nella sua parte del giorno, aderisce alla superficie del pianeta, però c’è anche la risposta del pianeta.
02:40 che è una risposta negativa, quindi essendo l’energia di tipo differente , da esso (la positiva solare) viene riflessa.
02:50 Come abbiamo già visto che accade l’impatto (con il corpo celeste) abbiamo la rotazione del movimento rotatorio di energia solare
03:07 Quindi abbiamo l’energia (come flussi gravitazionali) che comunque penetra all’interno del pianeta , quindi una compressione , e una rotazione.
03:14 Ciò cosa significa , significa che questa serie di impatti (il tappo della bottiglia) che avvengono (e che noi vediamo) e se il punto di vista è esterno si vede la terra roteare.
03:33 perché c’è quest’effetto , ma in realtà se noi ci troviamo in questo punto qua (sull’orlo della bottiglia) in questo punto , fisicamente non ci muoviamo.
03:48 ma vediamo l’alternarsi del sole e della notte avendo questo punto di vista (interno del tappo).
03:59 (il movimento del “terminatore”)
04:08 C’è questa compressione dell’energia solare positiva e della risposta negativa del pianeta con rotazione tramite il movimento rotatorio dell’energia solare.
04:20 Qui abbiamo un video del progetto S.e.c.c.h.i. acronimo per Sun Earth Connection Coronal and Heliospheric Investigation !

04:35 Si tratta di due sonde gemelle che sono state lanciate e proseguono l’una contro il senso rispetto l’altra e comunque riprendono il sole e i pianeti all’interno del sistema solare.
04:54 Hanno delle camere “HI” che servono per l’investigazione dell’elio-sfera , la NaSa poi rende disponibili questi video , quindi caricando questi video , è stato possibile realizzare questa visualizzazione.
05:22 Chiaramente riprenderò anche i vari passaggi al rallentatore.
05:32 Questo video l’ho chiamato “Anni di Secchi 3”

(è consigliata la visione alla massima risoluzione 720p HD)

05:36 Qui al minuto 1:15 (del video secchi) abbiamo il passaggio di un pianeta che dovrebbe essere Mercurio o Venere (non hanno messo ancora i nomi)
05:50 Possiamo vedere che c’è un alone (scuro) che avvolga il pianeta , il pianeta è immerso nell’energia primordiale e lui risponde , riflette con un ‘energia differente , ciò crea una sorta di cupola pulsante che è la notte , rispetto il giorno.
06:21 Vediamo anche che è accompagnato da un riflesso che si rende visibile quando si trova in un’opportuna posizione.
06:35 vediamo anche al minuto 2:25 finestra “H1A” qui abbiamo il passaggio del pianeta…
06:54 Ecco vediamo che c’è la risposta del pianeta (opaca dark energy) con un riflesso che segue il pianeta.
07:04 Tutto quello che vediamo nel video , proviene tutto dai pianeti.
07:09 Questo riflesso che segue (abbiamo detto che la luce nel suo incedere nello spazio è completamente invisibile finché non impatta con un corpo celeste)
07:27 E quest’energia primordiale immerge completamente il corpo celeste , solo che essendo l’energia di risposta del pianeta differente (poiché negativa) da quella positiva solare (giorno e notte)
07:55 Praticamente l’energia luminosa (in quanto ostacolata) si dispone al di fuori della cupola della notte!
08:11 Si forma con l’energia di risposta del pianeta una cupola magnetica negativa che è la notte , l’energia positiva luminosa comunque avvolgerà il pianeta e anche la cupola della notte ed è resa visibile in questo fotogramma.
08:46 Anche al minuto 3:44 c’è un’immagine del passaggio di un’altro pianeta , si vede la sua cupola e che è accompagnato dal riflesso luminoso.
09:12 Qui abbiamo il giorno , qui abbiamo la notte , ma comunque è totalmente immerso in questo fluido di energia primordiale e si rende visibile solo tramite un’impatto , l’impatto con il pianeta e l’impatto con l’energia differentemente negativa che rende visibile il riflesso luminoso.(differente e ne rimane al margine esterno)
10:00 Vediamo anche Mercurio il cui riflesso curva insieme al pianeta, questo perché i pianeti non stanno orbitando , ma stanno navigando (un riflesso non ha ragione di curvare) , ha ragione di curvare se i corpi si trovano in un fluido che sta vorticando (l’energia solare)
10:55 Questi archi luminosi , sono dovuti al campo magnetico del pianeta e sono visibile solo se impattano contro un corpo celeste (questa cometa che s’avvicina) oppure contro l’energia differente quale il campo magnetico del pianeta e diventa visibile come la limatura di ferro con una calamita.
11:40 Volevo affrontare i fenomeni quali : macchie solari , brillamenti solari e terremoti.
12:00 Sono costretto a fare questo , perché c’è un po’ di confusione sulla Valvola antisismica , è necessario
12:15 Vorrei passare gradualmente ma dobbiamo fare questo salto alla Valvola antisismica e spiegare cos’è un terremoto , da cosa è generato.
12:25 TITOLO : Che cos’è il Terremoto per la Scienza di Frontiera (fermo restando tutto quello che insegna la geologia sui terremoti)
12:37 C’è un articolo per quanto riguarda i brillamenti solari del Thesuntoday.org
12:55 Questo ricercatore (Ryan O. Milligan) ha scritto l’articolo : “Do solar flare causes earthquake?” al seguente link :

http://www.thesuntoday.org/solar-facts/flares-and-earthquakes/

13:00 I brillamenti solari causano terremoti ?
13:05 Cosa ha fatto questo ricercatore ? : è andato a prendere dal 1980 al 2011 (un arco di 30 anni) tutti i dati dei brillamenti solari che si sono avuti e l’ha confrontato con il numero delle macchie solari.

13:15 Nel grafico abbiamo quello che dice la “Legge del Ritmo” di Pier Luigi Ighina (fare riferimento a “Ighina Spiegato vol.1°”)
13:30 In rosso sono le macchie solari , in blu i brillamenti solari
13:44 Secondo la Legge del Ritmo , essendo le macchi solari un impedimento (ostacolo) alla fuoriuscita di energia solare dal sole
13:54 Quindi a un numero maggiore di macchie solari , abbiamo più brillamenti solari (esplosioni)
14:10 L’andamento del grafico segue il ciclo delle macchie solari della durata di 11,2 anni
14:34 In oltre il ricercatore nell’articolo è andato anche a relazionare quelli che sono i terremoti (in rosso) con i brillamenti solari (in blu).

14:48 Anche in questo grafico notiamo un andamento che segue il ciclo solare !
15:05 Significa che paradossalmente a seguito di brillamenti solari , abbiamo terremoti!
15:20 Chiaramente il ricercatore non è a conoscenza della Legge del ritmo di Pier Luigi Ighina e non può arrivare a nessuna conclusione.
15:30 Infatti termina l’articolo asserendo che 1 o 2 rondini non fanno la primavera… ma comunque sono stati presi in considerazione 30 anni di dati, e sono disponibili sull’articolo !
15:50 C’è un documento , l’allegato N°11 del C.I.S.M. che a mio parere può spiegare questo fenomeno.

Qui di seguito il documento , la parte interessata è : “Rapporti dell’energia magnetica con la materia”

Ighina_allegato_011_IMPORTANTISSIMO! by D.Domenico

16:03 Vado a leggere testualmente : “L’energia magnetica non possiede una direzione propria, ma unita ad una sorgente di energia magnetica luminosa può essere da quest’ultima guidata”.
16:15 Questo cosa significa…? Significa che sono decine e decine di milioni di anni che il sole emette la sua energia mono-magnetica primordiale ed è TUTTO impregnato di quest’energia!
16:29 anche lo spazio tra il video e la telecamera , un’energia che ha trovato il suo equilibrio e si mantiene “statica” , rimane latente
16:47 Ci sono chiaramente anche i flussi gravitazionali (dinamici) e questo spiega perché questa penna ha il suo peso !
16:55 Ma quest’energia può mettersi in moto , come spiega Ighina , tramite una sorgente di energia luminosa…
17:17 Ed è come funziona un Radiometro di Crookes sottoposto ad una fonte luminosa le palette iniziano a girare (colpite dall’energia che viene messa in moto dalla sorgente luminosa).
17:35 Quando abbiamo il brillamento solare del sole , ci sarà un certo tempo che impiegherà per raggiungere la Terra , ma una volta raggiunto il pianeta Terra , invece di far girare innocue palette , genererà terremoti ed alimenterà vulcani.
18:00 Questa dovrebbe essere la Teoria di base
18:20 Sempre sulla valvola antisismica dobbiamo vedere un’intervista che fu fatta a Pier Luigi Ighina
18:30 “In Principio era la Radio”
18:35 In cui Ighina , quasi nell’ultima parte va ad asserire : “Il Terremoto si , il terremoto è la mancanza di una delle due energie, che è quella solare. Per eliminare questo inconveniente basta unire le due energie che siano uguali ecco come è venuta fuori la Valvola Antisismica”

PierLuigi Ighina – Intervista – In Principio Era La Radio by D.Domenico

19:05 Vediamo di ragionarci un attimo sopra , cosa voglia significare
19:15 Sempre se teniamo presente la “Legge del Ritmo” arriva questa energia positiva dal sole . raggiunge il centro della Terra , s’inverte e diventa negativa , risale verso la superficie.
19:33 In questo su risalire è più lenta rispetto l’energia positiva solare , ed è più soggetta a rimanere congestionata (imprigionata) nel sottosuolo.
19:55 C’è anche un altro discorso da affrontare , quello del Gradiente Geotermico
20:10 Spiegano che dopo 10 / 15 Metri di profondità si raggiunge una temperatura costante di 10° (centigradi) , dopodiché dopo ogni 100 metri di profondità , la temperatura aumenta di circa 3° (centigradi) dipende dalla costituzione del sottosuolo , e da qui viene calcolato il gradiente geotermico.

Gradiente Geotermico

20:30 Andando sempre più in profondità si arriva a delle temperature che sono proibitive per l’essere umano (la miniera più profonda della Terra è la “TauTona mine” in Sudafrica che raggiunge la profondità di 3,9 Km. e temperature di 55° centigradi che un sistema di condizionamento porta a una temperatura più accettabile di 28° gradi)
21:01 Bisognerebbe anche ragionare su questo : Da dove viene tutta questa energia per far riscaldare in questo modo il sottosuolo ??!
21:15 L’esistenza del nucleo centrale della Terra , composto di magma non può spiegare l’emissione e diffusione di tutta quest’energia termica nelle profondità del pianeta Terra !
21:30 Significherebbe che il potere riscaldante del magma è tale da rendere impossibile un’avvicinamento anche a 100 metri ! (se ne rimarrebbe inceneriti)
21:52 Cosa che non succede!
22:00 Il Gradiente Geotermico , con conseguente riscaldamento del sottosuolo , deve essere dovuto a qualche altro motivo e cioè alla penetrazione dell’energia solare positiva nelle profondità della Terra. (nel seme del calore naturale Pier Luigi Ighina da una spiegazione di come avviene questo processo)
22:10 L’energia negativa cerca di uscire fuori dalle profondità del pianeta , ma rimane congestionata , ed inizia ad accumularsi (aumentando nel tempo)
22:20 Come una molla che diventa sempre più compressa , un’energia che aspetta solo di essere liberata , aspetta qualcosa … e questo qualcosa sono proprio i brillamenti solari !
22:45 Per quanto riguarda appunto il terremoto del Giappone dell’11 Marzo 2011 fu di un Magnitudo 9 di una potenza spaventosa!

23:00 Qualche giorno prima ci furono una serie di brillamenti solari culminati con un potentissimo brillamento solare Classe “X” 1.5 il 9 Marzo 2011 !
23:15 In oltre dopo qualche ora dal terremoto in Giappone , si è avuto l’eruzione esplosiva del vulcano Karangetang in Indonesia
23:30 Un’esplosione così potente da proiettare le ceneri del vulcano nella stratosfera !
23:40 La potenza di un terremoto di magnitudo 9 (31.600.000.000 Tonnellate di esplosivo TNT equivalente ad una profondità di 22 Chilometri! la bomba più potente mai testata è la Tsar russa da 50.000.000 Tonnellate di esplosivo TNT equivalente , per un Magnitudo 9 servono 632 bombe Tsar)
24:00 Queste manifestazioni di potenza non sono da parte del pianeta Terra , o meglio , la Terra ha semplicemente “risposto” a quelle che sono le stimolazioni del sole.
24:15 il sole , tenendo sempre presente la “Legge del Ritmo” è l’unico motore dell’intero sistema solare!
24:38 TITOLO : MENHIR E DOLMEN
24:40 C’è anche un’altra affermazione da tenere in considerazione per quanto riguarda l’allegato N.11 :
24:50 Ighina spiega che cosa siano i Menhir (e i Dolmen) monoliti di pietra terminanti con una punta e presenti un po’ in tutto il pianeta alternati ai Dolmen.
25:15 “I Menhir scaricavano l’energia magnetica contenuta nella Terra in virtù alla legge delle punte. Ai Menhir venivano alternati i Dolmen, costruzioni piatte che essendo raccoglitrici di energie magnetiche solari, servivano per reazione a produrre la spinta per la fuoriuscita dell’energia terrestre attraverso i Menhir verso il sole. In questo modo i Dolmen completavano e regolavano il ritmo magnetico.”
25:50 I Menhir fanno azione di potere delle punte ed aiuta l’estrazione dell’energia dal sottosuolo.
26:00 Al Menhir va alternato il Dolmen di lastra in pietra piatta che si carica di energia solare , specializzata nel penetrare il sottosuolo , aspirando altra energia negativa congestionata.
26:50 Ed è in questo modo che dovrebbe funzionare la valvola antisismica
26:52 TITOLO : LA VALVOLA ANTISISMICA
26:55 La valvola antisismica quindi fa funzione di Dolmen (ed anche di Menhir) poichè ha il corpo centrale (Albero di ferro con una radice e colorato di verde contenente limatura di ferro)
27:12 Ed è la prima parte : il Menhir
27:15 La seconda parte è la spirale solare realizzata con tondini in alluminio e ripieni di polvere d’alluminio , colorata dei 7 colori dell’iride. Punta dell’albero e cuspide della spirale non devono toccarsi , ma mantenersi separate , la valvola può essere costruita in modo da reggersi tramite una raggiera (colorata dei 7 colori dell’iride) assicurata al fusto dell’albero di ferro. Come nella foto della valvola Antisismica seguente :

28:15 La valvola va realizzata con questi materiali sopra descritti! C’è un po’ di confusione su questo , ma se parliamo del lavoro di Pier Luigi Ighina , va sempre tenuta presente quella che è la legge del Ritmo e il riferimento agli antichi come Menhir e Dolmen !
28:55 Un’altro metodo di funzionamento è quello delle strutture note come le “Tombe dei Giganti” presenti in Sardegna (Italia)
29:10 Le quali proiettano per orizzontale l’energia positiva , mentre la valvola antisismica proietta questa energia in verticale (verso il sottosuolo) !

Tomba dei Giganti visuale dall’alto

29:30 Ciao a tutti gli amici , seguitemi sul sito Fortunadrago.it e sulla fan page di FaceBook Fortunadrago Link : https://www.facebook.com/pages/Fortunadrago/153539921349628

Questo video riassume la teoria sui terremoti descritta precedentemente : https://www.youtube.com/watch?v=d-KHLiB0HvY

Playlist dei video di Ighina Spiegato Vol.1° + Vol.2° + Vol.3° : https://www.youtube.com/watch?list=PLTzRJqsVccr7RIvVRpfFqDbhvJyqoAq1G&v=N4zcqS9VcJQ

Link al sito che riguardano Pier Luigi Ighina

Pier Luigi Ighina

Raccolta Documenti di Pier Luigi Ighina

Raccolta Allegati del Centro Internazionale Studi Magnetici
Raccolta Documenti di Pier Luigi Ighina
Raccolta Documenti di Alberto Tavanti (Amico e Collaboratore di Pier Luigi Ighina)

FB Comments

comments