Lug 062013
 

Sole e la Luna (NASA’s Solar Dynamics Observatory)

Come di consueto , gli articoli pubblicati su Fortunadrago.it , prevedono una minima conoscenza della teoria base di Pier Luigi Ighina , la sua “Legge del Ritmo”. (sono consultabili cliccando sul testo con link attivo in evidenza)

Quest’immagine del 7 Ottobre 2010 diffusa dal NASA’s Solar Dynamics Observatory il 13 Giugno 2013 , nella sua spettacolarità , nasconde un suo fascino anomalo : com’è possibile che il lato illuminato della luna è opposto al sole ?

Infatti si tratta di un fotomontaggio , hanno sostituito il disco oscuro della luna (c’era la luna nuova) con un’immagine della stessa ad alta definizione.

Ma il misterioso fascino rimane immutato e cioè come potrebbe essere possibile una simile posizione ?

Il Sole è il centro di un vortice di energia

Per arrivare ad una risposta , dobbiamo considerare cos’è il sole in realtà , un vortice di energia mono-Magnetica positiva , energia che continuamente viene emessa dal sole e si comporta come un fluido di energia primordiale , una Colla Magnetica Universale che trasporta con esso luce , calore e radiazioni roteando e vorticando a sua volta , ma nel suo vagare nello spazio è praticamente nulla , solo quando impatterà contro la materia (energia mono-Magnetica solidificata) , ne verrà attratta da essa , avvolgendo interamente il corpo celeste luna o pianeta che sia e la luce diventerà luce.
Link : https://www.youtube.com/watch?v=PShZb_p7RII

Ed è per questo che vediamo il sole sulla terra come lo conosciamo , luminosissimo e non buio come nello spazio , poichè vediamo l’impatto dell’energia attraverso l’atmosfera terrestre (materia e quindi ostacolo alla luce) che si comporta come uno “schermo” naturale (se non c’è impatto, non vedremo MAI nulla).

 Il Movimento rotatorio di energia solare

Ma non si tratta di una luce immobile , fissa , essa ha come sorgente il sole e trasposta le informazioni provenienti dal sole come la sua rotazione , quindi mentre il flusso di energia che l’ha trasportata attraverso lo spazio , attraversa la materia del corpo celeste senza nessuna difficoltà , come se fosse spazio per poi collidere al suo interno , la luce ne rimane attaccata sulla superficie.
 
Link : https://www.youtube.com/watch?v=EXlaCEfqigE

 
Vorrebbe seguire il flusso mono-polare (di monopoli magnetici positivi)  attraverso la materia , ma i fotoni di cui è composta non sono abbastanza piccoli e rimbalzano sulla superficie del corpo celeste imprimendogli il moto rotatorio dell’energia solare al corpo celeste stesso.

Le Fasi Lunari

 

La reale posizione della Luna rispetto il Sole

Per comprendere come la Luna viene colpita dal flusso d’energia proveniente dal sole (e che nella sua corsa già ha colpito il pianeta Venere) , dobbiamo considerare questo estratto dal documento “Prima Conferenza” di Alberto Tavanti amico e collaboratore di Pier Luigi Ighina :

Nella rivista “Scienza e vita” usci un articolo sulla verniciatura elettrostatica che sconvolse le mie convinzioni. I tecnici che avevano ideato questo tipo di verniciatura molto efficiente, non riuscivano tuttavia a rendersi conto di come avvenisse in pratica perché dall’imbuto polarizzato rotante ad alta velocità, la vernice veniva polverizzata per forza centrifuga e ne usciva come una fitta nebbia formata da minutissime goccioline elettrizzate, che impediva di vedere il modo in cui si depositavano sull’oggetto elettrizzato con una polarità contraria. Per riuscire a vedere al di là della nebbia avevano escogitato un sistema molto ingegnoso: calcolando il rapporto tra velocità di rotazione dell’imbuto e le dimensioni delle goccioline di vernice, avevano trovato la frequenza con cui far pulsare delle lampade stroboscopiche in modo da far passare la luce oltre la nebbia e cinematografare il processo in corso. Il risultato era sbalorditivo: l’oggetto da verniciare, che guarda caso era una grossa palla metallizzata, veniva ricoperto dalla vernice non cominciando dalla parte anteriore come sarebbe stato logico aspettarsi, ma da quella posteriore. Anzi, entro la nube di vernice antistante la facciata della palla si formava come un vuoto, come un cono d’ombra privo di vernice che si spostava intorno alla palla rimpicciolendosi man mano che la rotante nube di goccioline si avvolgeva intorno ad essa depositandosi con moto spiraliforme.

Quindi essendo il flusso proveniente dal sole come la “vernice” nell’esempio , e quindi la luce , aderirà prima sulla parte opposta al flusso , lasciando la parte direttamente esposta vuota.
Nel caso della Luna , è verosimile credere che sia proprio la parte nota come la sua “Faccia nascosta” ad essere esposta direttamente al flusso di energia proveniente dal sole.
La faccia nascosta è stata osservata da occhi umani per la prima volta dall’equipaggio dell’Apollo 8, nel 1968. L’astronauta William Anders così descrisse la visuale:
« La parte posteriore si presenta come se fosse un mucchio di sabbia in cui i miei figli hanno giocato per qualche tempo. È tutta picchiettata, senza definizione, solo un sacco di dossi e buche. »

La faccia nascosta della Luna

Esperimento russo con il plasma in condizione di assenza di Gravità (si viene a formare un vuoto) !ATTIVARE I SOTTOTITOLI!
Link : https://www.youtube.com/watch?v=kanYuBptuZ0

La reale funzione della Luna

Il flusso di energia proveniente dal sole , impattando contro la faccia nascosta della Luna , rende di fatto la Luna come (per fare un’analogia) una barriera di scogli che difende dall’erosione delle onde (il flusso solare) la spiaggia (nostro pianeta Terra).
In oltre la Luna crea un “sotto vortice” di energia solare che come centro ha il pianeta Terra , definendo la durata di un periodo terrestre in 24h.
(senza la difesa della Luna e il suo sotto vortice , la durata di un periodo terrestre arriverebbe a : Pediodo Luna (29 d 12 h 44,0 min) + Periodo Terra (1 d) = 30 d)

La Luna e le sue fasi

La Terra vista dalla Luna, visuale dall’allunaggio Apollo 11, appare come un punto fermo nel cielo : https://www.youtube.com/watch?v=m1KcqHyne5k

Consultare anche i seguenti articoli :

Calcolare la distanza dal sole con Ighina
Nascita della Luna: la riscossa dell’impatto gigante
Il Bacio della Luna : http://it.wikisource.org/wiki/Il_bacio_nella_Luna/Modi_per_trovare_le_due_teste

Impatto di un satellite giapponese sulla superficie lunare : https://www.youtube.com/watch?v=YNhTFZGBuBg

FB Comments

comments